homepageprojectnew releasesnewspress & mediamusic storeplay video
Inserisci il nome dell'artista che stai cercando oppure il nome del brano o parte del titolo dell'album:
artista  label 
titolo brano o album  supporto 
La Coppa del Jazz
Various Artists
1960
ANNO RILASCIO 0000 SUPPORTO CD
LABEL Via Asiago, 10 VOLUMI 1
Nr. CATALOGO TWI CD AS 09 50 DOWNLOAD € 10,00
BARCODE 8032732535583 ACQUISTO € 14,00
Il 26 gennaio 1960 alle ore 22 sul Secondo Programma Radiofonico fu dato il via alla trasmissione “La Coppa del jazz”. Per otto settimane 16 complessi si esibirono, due a due, in accoppiamenti effettuati per sorteggio. Per la prima volta la Rai si impegna in un progetto jazzistico ad ampio respiro. Già nei mesi precedenti l’ambiente del jazz era entrato in agitazione: il bando di concorso non faceva differenze fra professionisti e dilettanti, giovani e meno giovani. Tutti si sarebbero potuti iscrivere, indipendentemente dai generi e dallo stile. La “specificità” jazzistica sarebbe stata accolta o respinta da una commissione di esperti. Per mesi nella sparuta ma permalosissima cittadella del jazz non si parlò di altro. Si iscrissero oltre 80 formazioni, quasi tutte con buona attività professionale alle spalle, ridotte a 16 dopo una serie di selezioni all’interno delle varie sedi Rai. Queste le sedici formazioni finaliste: Enrico Intra Trio (Milano),Quartetto Sergio Mondadori (Bologna), Seconda Roman New Orleans Jazz Band (Roma), Quintetto di Torino (Torino), Modern Jazz Gang (Roma), Riverside Jazz Band (Milano), Gil Cuppini Quintet (Milano), Rheno Dixieland Band (Bologna), Bohukus Trio (Torino),Vittorio Paltrinieri e il suo Complesso (Milano), Amedeo Tommasi Trio (Bologna), Riverside Syncopators Jazz Band (Genova), Giampiero Fontana e il suo Complesso (Milano), I Quattro del Sud (Bari), Lazy River Band Society (Asti), Quintetto Moderno (Udine). “La Coppa del Jazz” nasce da un’idea di Vittorio Zivelli e Piero Vivarelli, a quell’epoca già noti nel mondo del jazz e della musica leggera. Zivelli, napoletano, ideatore della fortunata trasmissione “Il Discobolo”, fra i primi dirigenti Rai a poter vantare un soggiorno professionale negli Stati Uniti (in anni in cui lo scarto radiofonico fra Italia e America era veramente abissale), nonostante le numerose intuizioni, si apprestava ad abbandonare la radio (a cui avrebbe fatto ritorno) per occuparsi del nascente Secondo Canale. Piero Vivarelli, regista e giornalista, viveva i suoi frenetici anni rock and roll: aveva appena firmato Il tuo bacio è come un rock e in quei mesi avrebbe composto, sempre per Adriano Celentano, 24.000 baci. Al termine della prima fase la giuria dava l’impressione di essere totalmente sfaldata: liti, accuse di incompetenza e cavilli tecnici portarono a inevitabili dimissioni. Una giuria composta peraltro da note firme della critica specializzata e apprezzati musicisti. Questa la composizione: GiancarloTestoni, Piero Piccioni, Livio Cerri, Roberto Nicolosi, Giovanni Attilio Baldi, Salvatore G.Biamonte, Mario Cartoni, Alfredo Luciano Catalani, Mino Caudana, Angelo Nizza, Piero Umiliani, presidente Angelo D’Angelantonio. La concezione di un torneo non deve comunque far pensare a qualcosa di meramente agonistico. Diversamente da quanto sarebbe accaduto in seguito, i gruppi in gara potevano disporre di tutto il tempo che desideravano, non c’erano brani sfumabili o assoli ridotti. A ciò si aggiunga la meticolosa “gabbia” allestita dagli autori, che prevedeva, per ogni formazione, un brano a piacere (sia edito che di propria composizione), un “obbligato”, un tema da un minuto su cui improvvisare e qualche volta addirittura una jam session fra le due formazioni in gara. Come si vede non certo una “Canzonissima” del jazz, quanto piuttosto una pedana artistica di tutto rispetto, addirittura complessa nella sua articolazione. Forse è per questo che i musicisti non solo non protestarono per l’insolita gara ma si dimostrarono addirittura entusiasti. Le semifinali portarono alla luce il seguente verdetto: Quintetto di Torino (92,00), Enrico Intra Trio (88,90), Gil Cuppini Quintet (85,08), Modern Jazz Gang (83,63). Ma evidentemente i giochi non erano ancora finiti. Il nostro disco presenta le quattro formazioni finaliste, presenti con una selezione del repertorio eseguito nelle varie puntate della trasmissione. Il programma riflette pienamente il clima jazzistico italiano di quel periodo, fondamentalmente diviso fra “tradizionalisti” e “modernisti”. I primi, instancabili sostenitori del dixieland e dello stile New Orleans, erano organizzatissimi e potevano contare su agguerrite schiere di fan che li seguivano in pullman ovunque. I “trad” indossavano montgomery e portavano i capelli a spazzola e per loro il jazz era finito a Chicago. I modernisti si dividevano in due categorie: i seguaci della West Coast, ovvero il cosiddetto jazz californiano, genere prevalentemente bianco, e quelli che invece avevano scelto l’hard-bop, uno stile che rivalutava la matrice afro-americana e che aveva come epicentro artistico New York. Forse un concetto un po’ primitivo di interpretare il jazz, a base di neologismi vuoti – tipico quello fra jazz caldo e jazz freddo, errata traduzione dei termini “hot” e “cool” – ma di fatto carico di suggestioni e febbrili entusiasmi. A spuntarla fu proprio il jazz moderno, locuzione usata solo in Italia, per indicare tutti gli stili che si imposero dal be bop in poi, dunque a partire dalla metà degli anni Quaranta. Questo il verdetto finale: Gil Cuppini Quintet (96,27), Quintetto di Torino (94,63), Enrico Intra Trio (90,77), Modern Jazz Gang (88,33). L’hard bop di Cuppini, in quel momento il più noto batterista italiano, prevalse sul californiano del quintetto guidato da Dino Piana. Ma al di là degli stili la “Coppa del jazz” si impose per gli intenti divulgativi nei confronti di un genere di musica che fino a quel momento era rimasto ai margini della programmazione radiofonica. Naturalmente non mancarono le polemiche, che proseguirono per mesi nelle riviste specializzate. Il cruccio degli appassionati – e per la verità della stessa giuria – era fondamentalmente quello relativo alla valutazione, che non teneva conto dei diversi generi di appartenenza e degli organici. I gruppi in gara proposero di fatto la scaletta dei loro concerti, alternando temi originali a standard, ma forse il vero problema era proprio nella diversa natura dei jazzisti. Nelle formazioni si mischiavano i professionisti, che quasi sempre per motivi di sopravvivenza alternavano il jazz alla musica leggera e al night (qualcuno anche al circo), ai dilettanti, cioè coloro che, indipendentemente dalla perizia, svolgevano abitualmente altre attività. Per non parlare della folta schiera dei musicisti che già facevano parte delle orchestre della Rai, che dal punto di vista jazzistico venivano considerati in modo molto snob ruoli “impiegatizi” (forse per il rapporto di lavoro a tempo indeterminato con l’azienda), anche se quelle formazioni contenevano il meglio del solismo italiano. La trasmissione, nel suo rigore formale, comprese le presentazioni di Brunella Tocci e l’imbarazzo dei musicisti, sempre un po’ goffi nel parlare, rimanda a un momento indimenticabile del jazz italiano. Un documento imperdibile per tutti gli autentici appassionati, in grado di testimoniare la disponibilità dei musicisti a mettersi gioco, privi di ogni remora. Qualcosa di impensabile nell’odierno scenario jazzistico. Il repertorio, le registrazioni e la qualità del jazz proposto testimoniano come e in che modo il jazz italiano si apprestava a vivere una grande stagione, grazie all’apporto di musicisti giovani e validi, fortunatamente in gran parte ancora attivi.
1  .
Sigla di apertura e presentazione
:: Autori ::
Rai Radio Televisione Italiana

:: Editori ::
02:36 € 0,99 preview   acquista
2  .
I'll remember April - Quintetto di Torino
:: Autori ::
de paul, johnston, Raye

:: Editori ::
04:41 € 0,99 preview   acquista
3  .
Circeo - Gil Cuppini quintet
:: Autori ::
Reymond Fol

:: Editori ::
04:55 Gil Cuppini € 0,99 preview   acquista
4  .
The Classic Jazz - Enrico intra trio
:: Autori ::

:: Editori ::
04:16 Enrico Intra € 0,99 preview   acquista
5  .
Polimnia - Modern Jazz Gang
:: Autori ::
enzo scoppa, cicci santucci

:: Editori ::
04:46 € 0,99 preview   acquista
6  .
Dolce sogno - Quintetto di Torino
:: Autori ::
marchesi, D'anzi

:: Editori ::
02:19 € 0,99 preview   acquista
7  .
Moritat - Presentazione Enrico Intra Trio
:: Autori ::
Kurt Weill

:: Editori ::
02:43 Enrico Intra € 0,99 preview   acquista
8  .
Moritat - Quintetto di Torino
:: Autori ::
Kurt Weill

:: Editori ::
03:16 € 0,99 preview   acquista
9  .
Walkin' - Gil Cuppini Quintet
:: Autori ::

:: Editori ::
03:56 Gil Cuppini € 0,99 preview   acquista
10  .
The Drump is a Tramp - Modern Jazz Gang
:: Autori ::
enzo scoppa, cicci santucci

:: Editori ::
04:42 € 0,99 preview   acquista
11  .
Blues for us - Enrico intra trio
:: Autori ::

:: Editori ::
03:12 Enrico Intra € 0,99 preview   acquista
12  .
Blues the most - Quintetto di Torino
:: Autori ::
h. Hawes

:: Editori ::
03:10 € 0,99 preview   acquista
13  .
Lover Man - Gil Cuppini Quintet
:: Autori ::
Davis, Ramirez, shermann

:: Editori ::
06:24 Gil Cuppini € 0,99 preview   acquista
14  .
Roman Blues - Enrico intra Trio e Quintetto di Torino
:: Autori ::
intra, Piana

:: Editori ::
04:27 Enrico Intra € 0,99 preview   acquista
15  .
Bernie's Blues - Gil Cuppini Quintet e Quintetto di Torino
:: Autori ::
miller, leiber, stoller

:: Editori ::
05:42 Gil Cuppini € 0,99 preview   acquista
16  .
Premiazione
:: Autori ::

:: Editori ::
04:51 € 0,99 preview   acquista
17  .
Night in Tunisia
:: Autori ::
gillespie, paparelli

:: Editori ::
03:16 Gil Cuppini € 0,99 preview   acquista
18  .
Sigla di Chiusura
:: Autori ::
Rai Radio Televisione Italiana

:: Editori ::
00:39 € 0,99 preview   acquista
Album correlati
The Voice in Via Asiago Frank Sinatra
The Voice in Via Asiago
ascolta    acquista
Satchmo Live in Florence '52 Louis Armstrong
Satchmo Live in Florence '52
ascolta    acquista
Rive Gauche on Radio Juliette Grecò
Rive Gauche on Radio
ascolta    acquista
Sound and Silence Nunzio Rotondo
Sound and Silence
ascolta    acquista
Big Band Concerto and other tales Enrico Simonetti
Big Band Concerto and other ...
ascolta    acquista
Tribute to Ellington Bruno Canfora
Tribute to Ellington
ascolta    acquista
Artistry in Rai Lelio Luttazzi
Artistry in Rai
ascolta    acquista
The Smile of Swing Gorni Kramer
The Smile of Swing
ascolta    acquista
Il Cofanetto di Via Asiago, 10 VV. AA.
Il Cofanetto di Via Asiago, 10
ascolta    acquista
Ritmando con la 013 Piero Piccioni
Ritmando con la 013
ascolta    acquista
The Legend Nunzio Rotondo
The Legend
ascolta    acquista
Elettronica Italiana Vol. 1 VV. AA.
Elettronica Italiana Vol. 1
ascolta    acquista
My Wonderful Nicola Nicola Arigliano
My Wonderful Nicola
ascolta    acquista
Via Veneto '60 VV. AA.
Via Veneto '60
ascolta    acquista
Colpi di Luna Various Artists
Colpi di Luna
ascolta    acquista
La Mafia e lo Stato Various Artists
La Mafia e lo Stato
ascolta    acquista
Note Legali | Condizioni Vendita
Privacy Policy | Contatti
2007 © TWILIGHT MUSIC - Tutti i diritti riservati Sito web realizzato da
Davide Renzi